About Me

Sono un giornalista, reporter, conduttore radiofonico, presentatore di eventi, scrittore, portatore sano di felicità, ma un grande depresso dagli eventi e probabilmente sono molte altre cose che non ricordo nemmeno di essere. La mia passione per la radio e la comunicazione, nascono in età scolare, quando piuttosto che fare calcoli, mi appassionavo alle poesie, la scrittura dei temi e le recite scolastiche. Quando chiedevo ai miei che volevo diventare “uno che scrive e parla” loro mi dicevano che quelle sono cose da perditempo, loro avevano un negozio e io sarei dovuto diventare un business-man. Hanno sicuramente vinto loro, ma io nel corso della mia vita non ho mai accettato di esserlo e senza mai aver fatto nessuna scuola adatta alle mie competenze, ho imparato tutto da solo di nascosto da loro, diventando così un pessimo business-man e un gran sognatore di diventare qualcuno nella comunicazione. A 40 anni, compresso dall'infelicità della vita di negozio di quartiere cui mi sentivo costretto a vivere, sono scappato per Londra a studiare giornalismo, ottenendo in breve tempo - a mio dire - un grande successo. Nel corso della mia carriera ho scritto due libri, infantili perchè più vomitati dalla voglia di scrivere che da quella di dire qualcosa che non potevo permettermi di dire, ho presentato decine di eventi, condotto più di 2.500 ore di puntate radio, 1500 interviste, 330 videoservizi e scritto oltre 350 articoli. Va da se che per studiare giornalismo e mantenermi a Londra ho lavorato come uno schiavo ed in molti casi sfruttato, come il mio passato nelle stagioni in Sardegna, quando scappavo dal negozio che non sopportavo piu, a fare il cameriere a 10 ore al giorno senza giorni di pausa. Non permetterò a nessuno di dirmi che sono fortunato, io le cose me le sono sempre cercate, sudate e guadagnate. La mia inventiva, dettata dalla passione e l'impossibilità di riuscire a fare questo mestiere è quella che mi contraddistingue e che mi fa vivere costantemente con un peperoncino infilato in culo e tanta voglia di tornare 13enne e ricominciare tutto da capo senza mai piu ascoltare i consigli dei genitori.

ABOUT ME

I'm a reporter, journalist, blogger, correspondent but first of all I’m a business man. I started my career as store founder in 1995 when I was 19 since in 2000 I started my new career in the mud media fields, that I hate and love. But I never let my business man career. In the last 4 years I studied journalism in London and I'm studying travel journalsm with the hopes one day to run away around the world and tell you of it best I can do. This is my blog where I'm improving my english writing skills, where you can find my past experience and where you can enjoy my experiments. I love Downhill, Snowboard, Wakeboard and Surf for that reason, I don't like live in London. I don't wanna teach anything but I think everyone of us must to create a better world in the respect of each other and to give more consideration to the earth, the nature and the people. Most of the time you can find me in Italy. In my store.

Latest Articles

If you are interested in my latest articles in , take a sneak peek at our blog. You have nothing to loose!

See my blog
Il mio passato – Radio 19

Dal 2006 al 2012 ho collaborato come reporter freelance per Radio 19, la radio del Secolo XIX di Genova. Sono entrato in radio inizialmente come personaggio comico nella crew I Ninja, da cui prese il nome il programma radiofonico condotto prima da Federica Guatelli e poi Marina Minetti, cui autori Paolo Serra e Matteo Monforte. […]

Read more
Buskers around London – Trafalgar Square, The King’s Parade

Londra è una fucina di artisti di ogni genere, per le strade si può vedere di tutto ma soprattutto musicisti, in slang londinese definiti Buskers. Per fare il busker è però necessario passare delle audizioni presso un ufficio preposto a Covent Garden ed ottenuto il certificato di qualità bisogna chiedere un permesso per la location […]

Read more
Buskers around London – Beat Box a Oxford Street

Londra è una fucina di artisti di ogni genere,  per le strade si può vedere di tutto ma soprattutto musicisti, in slang londinese definiti Buskers. Per fare il busker è però necessario passare delle audizioni presso un ufficio preposto a Covent Garden ed ottenuto il certificato di qualità bisogna chiedere un permesso per la location […]

Read more

You like this website? Share IT!

If you like my articles and videos please share it with your friends! This will help me to improve my jobs.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close