avatars-000002756807-hq4e6m-t200x200

Il mio passato – Radio 19

Dal 2006 al 2012 ho collaborato come reporter freelance per Radio 19, la radio del Secolo XIX di Genova. Sono entrato in radio inizialmente come personaggio comico nella crew I Ninja, da cui prese il nome il programma radiofonico condotto prima da Federica Guatelli e poi Marina Minetti, cui autori Paolo Serra e Matteo Monforte. Le mie aspirazioni miravano a qualcosa di piu serio così, senza mai avere avuto nessuna particolare licenza giornalistica ho comunque chiesto all’Amministratore Delegato di quel tempo Mauro Rattone, giornalista e conduttore di Radio 19 (e prima di Radio Babboleo) di farmi crescere professionalmente. Così mi ha “buttato in strada” a raccogliere voci e intervistare la gente dei quartieri di tutta la liguria per il programma “La Radio in Piazza”, programma di notevole successo dove andavano in onda le voci, lamentele ed opinioni della gente che incontravo e di cui Rattone, conosciuto come Lenny, passava in radio nel suo programma senza mancare di dare voce ed esporre la soluzione al politico interessato agli argomenti raccolti dal mio microfono.

Dal 2008 al 2012 sono state circa 700 le puntate andate in onda per Radio 19 del programma La Radio in Piazza e circa 10000 le voci raccolte dal mio microfono, 45.000 i km percorsi con il van per raggiungere tutti i quartieri della Liguria e dove non abbiamo mancato di essere presenti nei momenti di disastri ambientali, quali alluvioni di Genova e La Spezia entroterra così come il cedimento delle vallate e le alluvioni delle Cinque Terre.

In tutti i quattro anni di puntate una volta soltanto sono riuscito a farmi accompagnare per le strade dal videomaker freelance Igor Genti, collaboratore per Associazione 4F e da cui ne è stata estratta questa puntata, registrata a Genova nella zona di Albaro.

 

 

the king's parade

Buskers around London – Trafalgar Square, The King’s Parade

Londra è una fucina di artisti di ogni genere, per le strade si può vedere di tutto ma soprattutto musicisti, in slang londinese definiti Buskers. Per fare il busker è però necessario passare delle audizioni presso un ufficio preposto a Covent Garden ed ottenuto il certificato di qualità bisogna chiedere un permesso per la location cui si è scelto di fare il proprio show. Una volta ottenuto il permesso bisogna mettersi in coda in base a giorni ed orari in cui quella location è occupata.

 

the king's parade

Per questo motivo per le strade di Londra si trovano solo artisti veri e che propongono musica di qualità, guadagnando delle offerte dal pubblico di passaggio, in molti casi molto di più di uno stipendio di un lavoratore comune. Dal 2014 al 2016 ho girato tutti i giorni per le strade di Londra filmando ed intervistando i migliori artisti che ho incontrato, il tutto è poi andato in onda (e a distanza di anni mandano ancora in onda le repliche) su un canale ligure Primocanale, su un programma chiamato Primocanale Sound.

Il lavoro non è stato facile e lavorando come cameriere, mentre studiavo giornalismo, mi portava via un sacco di tempo e fatica, ma lo facevo con amore e tanta voglia. Primocanale non mi ha mai dato un centesimo nonostante sul programma circoli pubblicità, ne abbiamo firmato nessun tipo di contratto cui io abbia lasciato loro i diritti per i miei video, per questo ho deciso di caricarli sul mio canale YouTube e regalarli a chiunque voglia vedere qualcosa di interessante e diverso dal solito.

 

 

Le puntate sono strutturate con presentazione della location, breve ascolto dell’artista, intervista all’artista ed interviste di ogni genere ed argomenti di tendenza del momento, al pubblico ed alla gente di passaggio in quel momento in quel punto. Spesso le interviste alla gente sono piu divertenti di quelle all’artista.

In questa puntata siamo a Trafalgar Square dove i King’s Parade, una Boy Band accerchiata da un nutrito gruppetto di fans cantano e danno un po del loro spettacolo. I ragazzi ci racconteranno di quando per le strade di Londra sono stati arrestati perchè non avevano la licenza.

 

Buona visione.

Martino Serra

Il video è correlato all’articolo su www.martinoserra.com

mq2

Buskers around London – Beat Box a Oxford Street

Londra è una fucina di artisti di ogni genere,  per le strade si può vedere di tutto ma soprattutto musicisti, in slang londinese definiti Buskers. Per fare il busker è però necessario passare delle audizioni presso un ufficio preposto a Covent Garden ed ottenuto il certificato di qualità bisogna chiedere un permesso per la location cui si è scelto di fare il proprio show. Una volta ottenuto il permesso bisogna mettersi in coda in base a giorni ed orari in cui quella location è occupata. Per questo motivo per le strade di Londra si trovano solo artisti veri e che propongono musica di qualità, guadagnando delle offerte dal pubblico di passaggio, in molti casi molto di più di uno stipendio di un lavoratore comune.

mq2

Dal 2014 al 2016 ho girato tutti i giorni per le strade di Londra filmando ed intervistando i migliori artisti che ho incontrato, il tutto è poi andato in onda (e a distanza di anni mandano ancora in onda le repliche) su un canale ligure Primocanale, su un programma chiamato Primocanale Sound. Il lavoro non è stato facile e lavorando come cameriere, mentre studiavo giornalismo, mi portava via un sacco di tempo e fatica, ma lo facevo con amore e tanta voglia. Primocanale non mi ha mai dato un centesimo nonostante sul programma circoli pubblicità, ne abbiamo firmato nessun tipo di contratto cui io abbia lasciato loro i diritti per i miei video, per questo ho deciso di caricarli sul mio canale YouTube e regalarli a chiunque voglia vedere qualcosa di interessante e diverso dal solito.

Le puntate sono strutturate con presentazione della location, breve ascolto dell’artista, intervista all’artista ed interviste di ogni genere ed argomenti di tendenza del momento, al pubblico ed alla gente di passaggio in quel momento in quel punto. Spesso le interviste alla gente sono piu divertenti di quelle all’artista.

Beat Box a Oxford Street è stata la prima puntata, cui con un po di timore ho cominciato questa esperienza.

Si tratta di Coney, un giovane inglese che con molto impegno propone le sue qualità vocali di Beat Box riscontrando un grandissimo successo per chiunque sia passato di li in quell’ora cui lui si esibiva.

Buona visione.

 

 

Martino Serra

img_5911

La casa dell’acqua – Rivalta Bormida (AL)

Rivalta Bormida (AL) – Il comune ha messo a disposizione dei cittadini un erogatore di acqua naturale ed uno di acqua frizzante, un ottima soluzione per evitare di acquistare acqua in bottiglie di plastica ed evitare anche di aumentare i trasporti ed il conseguente incremento di inquinamento ambientale.